Domanda nr. 3:

Che cosa cambia per le donne?

Risposta:

La pensione di vecchiaia, per le donne iscritte all'AGO e forme sostitutive, a partire dal 1° gennaio 2012 si conseguirà a 62 anni ed entro il 2018 si dovrà arrivare a 66 anni di età.

Sempre da gennaio 2012 per le lavoratrici autonome e le iscritte alla Gestione separata, l’età pensionabile è fissata a 63 anni e 6 mesi e nel 2018 a 66 anni di età.

Le donne del settore pubblico iscritte a Fondi esclusivi dal 1° gennaio 2012 conseguiranno la pensione di vecchiaia a 66 anni.

In ogni dovranno avere un’anzianità contributiva di almeno 20 anni.